Migliorare la formazione continua

Autore: Sandro Bozzoli  | 13 July 2021


Come Project Manager siamo sempre spronati a dare del nostro meglio cercando nuove idee e nuovi modi per risolvere le sfide quotidiane.

Si fa un gran parlare di upskilling/reskilling, senza dubbio fondamentali in questo nuovo periodo trainato dalla trasformazione digitale, della cosiddetta Platform Society, tuttavia riteniamo che la formazione continua sia uno dei principali pilastri, uno degli stati mentali indispensabili che permettono ad un project manager di poter avere gli strumenti necessari (“la cassetta degli attrezzi”) per poter svolgere al meglio il proprio lavoro.

Il PMI ritiene che la formazione continua (continuous improvement) sia un elemento fondamentale rendendolo uno dei tasselli obbligatori del proprio modello di certificazione.

Man Wooden Cubes Table Management Concept
Hand photo created by master1305 - www.freepik.com

In merito al tema della formazione, esistono metodi migliori di altri per imparare? Oppure esistono pratiche controproducenti?

Alle precedenti domande il Dr. Terrence Sejnowski e Barbara Oakley cercano di dare una risposta attraverso il loro corso: "Learning How to Learn: Powerful mental tools to help you master tough subjects".

Il corso dell'università della California è fruibile gratuitamente attraverso la piattaforma di MOOC (massive open online course) Coursera.

Riteniamo che questo corso sia ben costruito e svisceri i vari aspetti dell'apprendimento in modo molto semplice ed intuitivo utilizzando esempi ed immagini che ci permettono di focalizzare e ricordare meglio i vari concetti descritti.

Per seguirlo non serve alcun prerequisito o conoscenza se non la comprensione della lingua inglese.

Entrando nello specifico, viene introdotto il modello duale della nostra mente (focus/diffuse mode) e come l'apprendimento sia costituito dall'insieme di piccoli mattoni "chunk" che aggregati assieme riescono a farci comprendere concetti sempre più complessi. 

Two people sitting, holding white circles with red X's over their faces
Image by rawpixel.com

Vengono trattati alcuni degli errori più frequenti che si possono commettere cercando di apprendere un determinato concetto (es. rimanere focalizzato troppo tempo sullo stesso elemento, non avere una visione globale, ecc...) e alcuni semplici rimedi per evitarli.

Il corso si sofferma non solo su aspetti legati all'apprendimento, ma anche su temi che hanno ripercussioni, più ampie, come ad esempio la procrastinazione, l'importanza del sonno e l'importanza della pratica.

Si discutono tematiche come la memoria ed alcune tecniche utilizzate per la memorizzazione di concetti.

A rendere il corso meno accademico e più stimolante è l'alternanza delle lezioni frontali con interviste a persone reali che hanno dimostrato ottime doti di apprendimento (es. poliglotti che parlano più di 4 lingue, vincitori dei guiness dei primati sulla memoria ecc..).

Il corso è davvero una miniera di informazioni da cui poter attingere per rendere la nostra esperienza d'apprendimento più efficiente.

Se non vi avessimo ancora convinto vi possiamo solo dire che il corso ci ha permesso di capire il motivo per cui alcune soluzioni a problemi indigesti nascono mentre facciamo attività fisica o altre attività come la doccia; oppure perché ci sono tematiche che riusciamo ad apprendere più rapidamente di altre.

Questo magnifico corso ha permesso di rispondere a questi e ad altri quesiti sull'apprendimento. L'unico rimpianto? Non averlo saputo prima....